wordpress

Social PR, cosa fare dopo che hai pubblicato un post

Aiutami a diffondere il post: Condividi !!

Una volta che hai pubblicato il tuo post non puoi sederti sulla sedia e aspettare che arrivino i lettori. Questo è il momento di rimboccarsi le maniche e fare Social PR.

Con Social PR si possono racchiudere tutte quelle attività online, e offline, necessarie per pubblicizzare il tuo post. È vero che un post ben impostato da un punto di vista SEO ti dovrebbe portare traffico organico dai motori di ricerca, ma avere anche una spinta dai Social Media o con il caro e vecchio passaparola può essere utile.

 

SOCIAL PR – ONLINE

Le attività Social PR online sono molto importanti perché ti permettono di raggiungere un numero molto vasto di persone, però queste attività non devono essere limitate solamente al momento in cui pubblichi un post. Tutti i giorni devi dedicare del tempo alle attività di Social PR online, perché quello che conta è essere presenti e partecipare attivamente.

Quindi queste attività si possono dividere in attività da fare quando pubblichi un post e attività da fare tutti i giorni, le attività di Social PR vanno pianificate per bene e in maniera scrupolosa per ottenere ottimi risultati.

 

ATTIVITÀ DOPO LA PUBBLICAZIONE

Una volta pubblicato il nostro post la prima cosa dare è condividerlo sui nostri Social, per primo partiamo dalla nostra Pagina Facebook. Recentemente Facebook ha cambiato l’algoritmo penalizzando le Pagine, ma con qualche piccolo “trucchetto” (che ho spiegato qui) possiamo ancora sopravvivere abbastanza bene.

Solitamente quando pubblico un post sulla mia Pagina Facebook mi muovo sempre in questa maniera:

 

  • Aggiungo una foto attinente con il post (per reperire foto io uso https://pixabay.com/it/)
  • Scrivere un cappello introduttivo per invogliare il lettore a cliccare sul link
  • Il link non lo metto mai nel post ma nel primo commento, nel post scrivo che troveranno il link nel primo commento

 

Una volta pubblicato il post sulla mia Pagina Facebook lo vado a “fissare in alto”, per mantenerlo sempre in primo piano nella Pagina, e poi lo condivido sul mio Profilo personale (come spiega anche Bennaker qui). Ora puoi pensare anche di dare una “spinta” al tuo post sponsorizzandolo su Facebook.

 

SPONSORIZZA IL TUO POST

Io ho fatto un test con un post della mia Pagina Andrea Toxiri Photo e devo dire che ho ottenuto dei risultati interessanti, il post sponsorizzato era di una mia foto che avevo scatto durante la neve a Roma (se vuoi vedere il post lo trovi qui). Grazie a questa sponsorizzazione ho ottenuto dei buoni risultati sia a livello di Like, Condivisioni, Like alla Pagina e visite al sito web.

Quindi se pubblichi, come faccio io, una volta a settimana al mese avresti 4 post quindi puoi pensare di stanziare un budget di 30€ al mese e sponsorizzare 3 post su 4. Anche in questo caso, se imposti bene la sponsorizzazione, otterrai dei risultati interessanti.

 

TWITTER E LINKEDIN

Dopo Facebook condivido il mio post su Twitter e su LinkedIn, anche in questo caso la procedura è sempre la stessa: foto, cappello introduttivo e nel caso di LinkedIn inserisco il link nel primo commento, mentre su Twitter direttamente nel tweet. Su Twitter, come su Facebook, dopo aver pubblicato il tweet lo fisso sul profilo.

In questa maniera sarà sempre il primo tweet visto quando qualcuno arriva sul mio profilo Twitter. Come vedete non sto svelando nessun mistero ne magia, ma solamente dei piccoli accorgimenti che nel mio caso hanno portato sempre i suoi frutti. Altra cosa che DOVETE SEMPRE FARE è rispondere SEMPRE hai commenti che vengono lasciati sotto i tuoi post sul blog o sui Social, anche se i commenti sono critici o sono commenti dei troll.

 

ATTIVITÀ GIORNALIERA

Come dicevo inizialmente non puoi fare attività di Social PR solamente quando pubblichi un nuovo post sul tuo blog, devi essere sempre presente e partecipare alla community. Leggi i blog dei tuoi colleghi e partecipa alle discussioni (quando hai qualcosa da dire) che si generano nei commenti.

In questa maniera potrai farti conoscere, dare un contributo e magari da una discussione può nascere anche uno spunto per un nuovo post. Sulla tua Pagina Facebook non condividere solamente i tuoi post, ma condividi anche articoli di altre persone (naturalmente che siano sempre in linea con il tuo piano editoriale).

Non puoi scrivere tutto te, quindi se trovi un post interessante condividilo con le persone che ti seguono sulla tua Pagina Facebook e non avere paura di perdere fan per questa attività.

Tieniti sempre aggiornato su quello che succede, le ultime tendenze, i case history più interessanti e creati la lista dei tuoi siti affidabili da leggere giornalmente.

 

SOCIAL PR OFFLINE

La pubblicità alla tua attività online non passa solamente per il web ma si può, anzi si deve, sfruttare anche il Social PR offline. In questo riuscirai a dare un “calore umano” alla tua attività online perché invece di stare dietro uno schermo avrai un contatto diretto con le persone.

Il Social PR offline può avvenire tramite il classico passaparola, tramite workshop, corsi e consulenze. Insomma tutte attività che ti porteranno a diretto contatto con le persone e dove avrai la possibilità di far vedere dal vivo le tue competenze. Attenzione perché in questi casi ti giochi tutta la tua credibilità, ma se lavori bene i feedback positivi ti potranno portare altri clienti.

 

CONCLUSIONI

Queste sono le attività che svolgo io ogni giorno e ogni volta che pubblico un nuovo post  sul mio blog. Tu invece come ti muovi? Svolgi anche te la tua attività di Social PR? Lascia, se vuoi, il tuo contributo nei commenti sotto questo post.

Se ritieni che questo post sia utile CONDIVIDILO sui tuoi Social Network  e lascia una VALUTAZIONE sfruttando le stelline qui sotto. Inoltre se vuoi puoi seguirmi sulla mia Pagina Facebook: Andrea Toxiri.

 

Social PR, cosa fare dopo che hai pubblicato un post
4.8 (96%) 5 votes
Andrea Toxiri

Online dal 1999 (blogger dal 2009) e da quel giorno non ho mai smesso. Nerd con la passione per la fotografia e la buona cucina.

9 commenti

  1. Giusto, non si deve aver paura di “bruciarsi” condividendo buoni contenuti di altri, anzi: citandone gli autori e magari scrivendone una bella introduzione, può anche darsi che chi li ha prodotti decida di seguirci – e magari di ricambiare il favore 😉

    1. Esatto, possono nascere anche collaborazioni o allargare il giro di lettori. Non bisogna pensare sempre negativo, non sono tutti brutti e cattivi sul web.

  2. Ottimi consigli.
    Concordo. Le interazioni con altre persone, che si occupano del tuo stesso argomento, porta un accrescimento di visite ma anche di collaborazioni e di nuove idee.

    1. Ciao Giovanni, è vero si può sempre imparare da altre persone che ne sanno più di te e molte volte, come dici anche te, possono nascere collaborazioni.

      Inoltre, a me è successo, dai commenti possono nascere anche idee per nuovi post.

  3. […] ho già scritto nel post “Social PR, cosa fare dopo che hai pubblicato un post” interagire, socializzare e frequentare i blog dei nostri colleghi blogger può essere molto […]

  4. Ciao ho trovato interessante questo articolo, scusa l’ignoranza ma sono curioso di capire perchè conviene mettere il link al post nel primo commento come suggerisci tu. Io di solito faccio il post-link su facebook caricando direttamente il link
    grazie
    paolo

    1. Ciao Paolo, prima di tutto grazie per aver letto il post. Il fatto di mettere nel primo commento il link è solamente per tentare di “fregare” l’algoritmo di Facebook. Quando pubblichiamo un post questo va a finire nel calderone di Facebook che lo mostrerà ai nostri contatti, se il post non riceve nessuna interazione (like e/o commenti) tende a sparire.

      Pubblicando un post e inserendo un link nel primo commento tento di dare una leggera spinta alla visibilità del post, per adesso ha sempre funzionato.

      1. ahh ok grazie! Non è tanto che mi occupo di promuovere la mia attività con i social media e quindi non conosco tantissimo questo mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.