Esplorando con la Macchina Fotografica

Esplorando Nemi tra vicoli e fragoline

Il nostro Paese è pieno di posti fantastici e spesso e volentieri non sono i grossi centri, ma i piccoli borghi dove la vita scorre più lenta.

Esplorando lo Stivale parte da Nemi località dei Castelli Romani famosa per le “Fragoline di Nemi” e per il suo omonimo lago. Nemi dista circa 35 km dalla Capitale e si trova posizionata tra Albano e Velletri ed è un piccolo comune che non arriva neanche a 2000 abitanti.

Il bello di questi posti è la sensazione di tranquillità che si vive camminando per queste strade, tutto è a misura d’uomo e la vita sembra scorre più lentamente. Se vivi in una grande città, dove i ritmi spesso sono stressanti, passare una giornata in posti come Nemi può essere un vero toccasana.

 

ORIGINI DEL NOME

Nemi deriva dal nome latino “Nemus” che vuole dire bosco e proprio qui, sulle sponde del lago di Nemi, sorgeva il tempio di Diana che era la divinità dei boschi e della caccia.

Ancora oggi la divinità Diana è uno dei simboli di Nemi, infatti appena si arriva possiamo trovare nella piazza principale (Piazza Roma) una piccola statua dedicata alla divinità dei boschi e della caccia.

 

{🗣Diana cacciatrice}

A post shared by mrtozzo81 (@mrtozzo81) on

 

CAMMINANDO TRA VICOLI E FRAGOLINE

Nemi è famosa per le sue fragoline e se passi da queste parti devi assolutamente provarle. Anzi, puoi sfruttare la sagra che ci sarà dal 28 maggio al 5 giugno per degustare questa specialità. Altra caratteristica di Nemi è il lago il quale ha origine vulcanica, lago balneabile e dove vive il pesce re che è una specie sudamericana.

 

{🗣Esplorando Nemi – Il lago}

A post shared by mrtozzo81 (@mrtozzo81) on

 

{🗣Lago di Nemi}

A post shared by mrtozzo81 (@mrtozzo81) on

 

{🗣Esplorando Nemi – Lago di Nemi}

A post shared by mrtozzo81 (@mrtozzo81) on

 

{🗣Esplorando Nemi}

A post shared by mrtozzo81 (@mrtozzo81) on

 

Il bello di questo posto sono anche i vicoli che ho trovato molto caratteristici grazie anche ai vari negozietti che puoi trovare mentre cammini. Una volta arrivati a Piazza Roma ti consiglio di andare subito a vedere la terrazza che trovi li vicino dove puoi ammirare una panorama molto bello.

La terrazza infatti affaccia sul lago ed è messo in una posizione che regala un scorcio interessante, specialmente se devi fare delle foto. Da qui possiamo prendere Via Corso Vittorio Emanuele II, che è la via principale, che ti permetterà di attraversare tutto il centro.

 

{🗣Esplorando Nemi – Corso Vittorio Emanuele II}

A post shared by mrtozzo81 (@mrtozzo81) on

 

 

{🗣I vicoli di Nemi}

A post shared by mrtozzo81 (@mrtozzo81) on

 

Continuando a camminare arriverete a Piazza Umberto I dovere potete trovare una seconda terrazza, più alta della prima, dove potrete gustarvi un caffè (o aperitivo) guardano il panorama che vi offre il posto.

 

{🗣I love you}

A post shared by mrtozzo81 (@mrtozzo81) on

 

Sempre su questa terrazza si trova la statua della Madre con il figlio (nota come La Grande Madre), questa statua rappresenta la fonte di vita e speranza. Da questo punto il panorama che vi si presenta è ancora migliore perché avrete una vista completa di Nemi: lago, boschi e campi.

 

{🗣Esplorando Nemi – Statua Madre e figlio}

A post shared by mrtozzo81 (@mrtozzo81) on

 

Continuiamo la nostra passeggiata fino ad arrivare alla Terrazza degli Innamorati, altro punto interessante per avere una visuale diversa sempre sul lago di Nemi.

 

LUOGHI D’INTERESSE

Una volta terminata la nostra passeggiata possiamo concentrarci su alcuni luoghi d’interesse da vedere:

  • Palazzo Ruspoli 
  • Fontana del Gorgone
  • Eremo di San Michele
  • Belvedere
  • Roseto di Nemi

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

CONCLUSIONI

Questa è stata la mia gita Nemi un posto a pochi km da Roma, l’ideale per trovare il relax giusto specialmente se vivi in una grande metropoli. Voi ci siete mai stati? Avete altri suggerimenti da dare? Se si potete sfruttare i commenti sotto questo post, se invece vi siete persi “Esplorando Roma: Auguri Garbatella, 98 anni e non sentirli” potete cliccare qui.

Se ritieni che questo post sia utile CONDIVIDILO sui tuoi Social Network  e lascia una VALUTAZIONE sfruttando le stelline qui sotto. Inoltre se vuoi puoi seguirmi sulla mia Pagina Facebook: Andrea Toxiri.

 

Esplorando Nemi tra vicoli e fragoline
5 (100%) 3 votes
Andrea Toxiri

Online dal 1999 (blogger dal 2009) e da quel giorno non ho mai smesso. Nerd con la passione per la fotografia e la buona cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.