Color Pop Effects: l’applicazione per giocare con i colori

In questo post andiamo a vedere come si può giocare con i colori. Infatti se le foto a colori sono belle e quelle in bianco e nero sono affascinanti, quelle miste sono ancora più interessanti.

Oggi andiamo a vedere un’applicazione che ci permetterà di giocare con i colori, ad esempio potremmo creare foto con alcune parti in bianco e nero e altre a colori. L’applicazione si chiama Color Pop.

 

COLOR POP EFFECTS

Color Pop Effects

 

Una volta che abbiamo aperto l’applicazione possiamo decidere se scattare una foto direttamente da Color Pop oppure selezionare la foto dal nostro smartphone. Una volta aperta la foto questa apparirà completamente in bianco e nero. In basso trovate un menù con le seguenti voci: Color, Gray, ReColor e Zoom.

 

COLOR

Il menù Color ti permetterà (tramite apposito pennello) di colorare tutta la foto o alcune parti  con i colori originali della foto. Inoltre potrai decidere le dimensioni della punta del pennello in maniera tale da poter lavorare anche le parti più strette.

 

GRAY

Il menù Gray ti permetterà (anche questo tramite apposito pennello) di trasformare tutta la foto o alcune parti  in bianco e nero. Anche in questo caso potrai decidere la dimensione della punta del pennello.

 

RECOLOR

Il menù ReColor ti permetterà di riattivare tutti i colori della foto con un solo click, questa funzione però è disponibile solamente per la versione a pagamento.

 

ZOOM

Il menù Zoom ti permetterà di zoomare la foto per poter lavorare meglio i dettagli della foto.

Una volta che hai finito di lavorare la tua foto puoi decidere se salvarla e/o condividerla su tutti i social, se hai la versione free sulla foto in basso a destra verrà applicata la scritta Color Pop.

Se hai dimestichezza con i programmi di editing non ti ci vorrà molto per eliminarla.

 

CONCLUSIONI

L’applicazione è interessante se devi modificare delle foto fatte con il cellulare, certo se scatti con una reflex il buon e vecchio Photoshop è sempre il migliore. L’applicazione è disponibile per iOS e Android.

Se sei interessato/a ad altre applicazioni in campo fotografico o per l’organizzazione del lavoro puoi andare a questo link dove puoi trovare una raccolta di applicazioni che ho recensito: https://andreatoxiri.it/category/applicazioni/.

Se ritieni che questo post sia utile CONDIVIDILO sui tuoi Social Network  e lascia una VALUTAZIONE sfruttando le stelline qui sotto. Inoltre se vuoi puoi seguirmi sulla mia Pagina Facebook: Andrea Toxiri.

 

Come creare un portfolio fotografico sul blog

Avere un proprio blog per un fotografo, ormai, non è più una scelta opzionale. Il proprio blog può essere usato anche come portfolio fotografico.

Il portfolio fotografico è fondamentale per un fotografo, nel precedente post abbiamo visto come crearlo grazie ai contenuti in evidenza di Instagram. Oggi andiamo a vedere come crearlo sul proprio blog, senza però usare servizi esterni ma un plugin integrato su wordpress.

 

PERCHÈ NON DEVI USARE UN SERVIZIO ESTERNO

Un portfolio fotografico sul proprio blog si può semplicemente creare utilizzando servizi esterni come Facebook, Instagram, 500px o flirck tutti servizi che gestiscono parzialmente o in toto le foto.

Sono tutti servizi ottimi ma tutti hanno lo stesso problema: sono servizi esterni al proprio blog e quindi fuori dal nostro controllo. Che problemi potresti avere usando questi servizi?

Ecco la lista:

  • Indisponibilità del servizio (quante volte Facebook o Instagram sono andati down?!?)
  • Il servizio è bloccato dal firewall aziendale (molti uffici hanno delle policy di sicurezza che impediscono l’accesso a siti come 500px, Facebook o Instagram)
  • Adattare la gallery al proprio sito

 

Ecco, questi sono alcuni punti che mi fanno desistere dal creare un portfolio con un servizio esterno. In questi mesi ho provato un plugin molto interessante per creare le gallerie fotografiche.

 

UN PLUGIN PER RISOLVERE IL PROBLEMA

Ne avevo già parlato in un precedente post di come usare MaxGalleria, il plugin che ti permette di creare una galleria fotografica. Quindi puoi usare questo plugin per creare la tua galleria fotografica da integrare nella pagina adibita a portfolio fotografico.

Ad esempio qui puoi trovare il mio portfolio fotografico per le foto di sport, i portrait e la street photography.

Piccolo trick per ottimizzare il portfolio: prima di caricare le foto per il vostro portfolio cercate di renderle più “leggere”. Caricare foto che pesano 9/10 MB renderà solamente più lento il caricamento delle foto.

Per rendere più “leggere” le foto io uso TinyPNG, un tool online per rendere le foto più “leggere” per il web.

 

CONCLUSIONI

Creare un portfolio fotografico sul proprio blog è semplice, per renderlo efficace basta veramente poco. Se hai domande o suggerimenti puoi sfruttare i commenti sotto il post.

Se ritieni che questo post sia utile CONDIVIDILO sui tuoi Social Network  e lascia una VALUTAZIONE sfruttando le stelline qui sotto. Inoltre se vuoi puoi seguirmi sulla mia Pagina Facebook: Andrea Toxiri.

 

Usare Instagram come portfolio fotografico

Se ami la fotografia e se lo fai di mestiere avere un account instagram è necessario per far conoscere i tuoi lavori. I numeri parlano chiaro, poche cazzate, ci devi essere!

Il tuo portfolio fotografico può essere sviluppato anche su questa piattaforma social, oltre che sul proprio sito, ma per farlo bene bisogna seguire alcuni piccoli accorgimenti. Se continui a leggere questo post ti spiegherò come sto trasformando il mio profilo instagram nel mio portfolio fotografico.

 

TRASFORMIAMO IL PROFILO INSTAGRAM NEL NOSTRO PORTFOLIO FOTOGRAFICO

Trasformare il proprio profilo instagram in un portfolio fotografico efficiente è molto semplice, basta seguire però alcuni piccoli accorgimenti. Tralasciando la qualità delle foto che andrete a pubblicare per avere un portfolio sempre pronto per essere consultato dovrete utilizzare i contenuti in evidenza.

Se pensate di creare il vostro portfolio su instagram solamente pubblicando foto su foto state facendo un grosso errore. Prima di tutto in questa maniera il portfolio fotografico diventa un casino, specialmente se trattate diversi generi.

Secondo quando inizierete a pubblicare molte, magari le migliori, si perderanno nei meandri del vostro feed. Quindi per mettere ordine e avere un portfolio fotografico efficiente dobbiamo utilizzare i contenuti in evidenza di instagram.

 

COME USARE I CONTENUTI IN EVIDENZA

Instagram ha introdotto da tempo una funzione che si chiama “Contenuti in Evidenza“, ovvero vi permetterà di mettere in evidenza (e mantenerla più di 24h) una o più Stories.

Una volta che avete creato una Storia vi basterà andare sul vostro profilo e cliccare sul cerchio dove è scritto “Novità“, aggiungete la Storia che avete appena caricato e poi date un nome al contenuto in evidenza.

 

Come potete notare dalla foto io creato Sport, Portrait e Romics. In questi tre contenuti in evidenza troverete solamente le foto che ho scattato divise per tema. In questa chi fosse interessato alle mie foto del Romics riuscirà a trovarle facilmente senza scorrere tutto il feed.

I prossimi contenuti che andrò a creare saranno Street Photography, Roma e Travel i tre generi fotografici che preferisco. Tu quale genere fotografico preferisci? Scrivilo nei commenti sotto questo post.

 

CONCLUSIONI

Instagram ha molte funzioni interessanti che, se usate bene, ci possono permettere di far crescere il nostro profilo senza usare BOT o comprare followers. Come ho già detto il portfolio fotografico è fondamentale per un fotografo e Instagram è il Social dove devi essere presente se fai quel tipo di lavoro, quindi uniamo le due cose per ottenere il massimo.

Se ritieni che questo post sia utile CONDIVIDILO sui tuoi Social Network  e lascia una VALUTAZIONE sfruttando le stelline qui sotto. Inoltre se vuoi puoi seguirmi sulla mia Pagina Facebook: Andrea Toxiri.

 

Come guadagnare memoria sul nostro iPhone

L’iPhone è sempre stato un buono smartphone ma con un problema che non si è mai risolto: la memoria.

La memoria del nostro iPhone è sempre troppo poca, anche quando compriamo il top di gamma, e il fatto che non si possono inserire memory card per aumentarla non aiuta.

Foto, video, musica e applicazioni rosicchiano la memoria del nostro iPhone molto velocemente. Se per musica e applicazioni basta semplicemente fare un semplice “cancella“, per foto e video sfruttare anche un piccolo trucco.

 

SEI SICURO CHE L’HAI CANCELLATO?

L’iPhone, specialmente quelli di ultima generazione, riescono a fare foto e video in alta risoluzione che hanno un “peso” in fatto di memoria. Quando andiamo a cancellare una foto (o un video) questa non viene del tutto eliminata dal telefono, ma viene messa in una cartella che si chiama “Eliminati di recente“.

Per andare su questa cartella vi basta cliccare sull’icona “Album” in basso a destra. Una volta dentro potete decidere se “Eliminare definitivamente” oppure se “Recuperare le foto e/o video“.

Ogni tanto è sempre una buona cosa cancellare questi file, perché fino a quando rimarranno in quella cartella andranno ad occupare la memoria del nostro iPhone.

 

CONCLUSIONI

Sicuramente il 90% di voi già conoscerà questo piccolo “trucchetto”, infatti questa volta mi rivolgo a quel 10% che ancora non ha dimestichezza con la tecnologia. Voi però potete lo stesso condividere questo post, ma se avete domande o dubbi potete sfruttare i commenti sotto questo post.

Se ritieni che questo post sia utile CONDIVIDILO sui tuoi Social Network  e lascia una VALUTAZIONE sfruttando le stelline qui sotto. Inoltre se vuoi puoi seguirmi sulla mia Pagina Facebook: Andrea Toxiri.

 

Usiamo Bing per una ricerca più dettagliata delle foto

Quando uno pensa ad un motore di ricerca al 99% pensa a Google e forse, ripeto forse, qualcuno pensa a Bing.

Ecco Bing ha introdotto una funzione interessante per quanto riguarda le ricerche dell’immagini. Se ad esempio andiamo a cercare su Bing una foto di una macchina da corsa e poi vogliamo cercare un dettaglio della foto (ad esempio la ruota) basterà selezionarlo e Bing cercherà il dettaglio.

 

DAMMI UN DETTAGLIO, CHE COSA CI VUOI FARE?

Andiamo su Bing Immagini e cerchiamo “macchine da corsa” e poi selezioniamo la foto che ci interessa.

 

 

Ora se vogliamo cercare delle ruote da corsa andiamo a selezionare la ruota della macchina in foto. Se passate il cursore del mouse sopra la foto apparirà, in alto a destra, l’icona di una lente d’ingrandimento.

Se cliccate sulla lente Bing vi darà la possibilità di selezionare una parte della foto e di lato mi metterà le ricerche correlate.

 

 

CONCLUSIONI

Bing, sicuramente, soffre della presenza di Google ma secondo me bisogna tenerlo nei preferiti se vogliamo fare ricerche di questo tipo. Tu conosci altri strumenti simili a questo? Già la conoscevi questa funzione di Bing?

Se vuoi puoi lasciare il tuo contributo nei commenti sotto questo post.

Se ritieni che questo post sia utile CONDIVIDILO sui tuoi Social Network  e lascia una VALUTAZIONE sfruttando le stelline qui sotto. Inoltre se vuoi puoi seguirmi sulla mia Pagina Facebook: Andrea Toxiri.